Progetto DIRE, FARE, INNOVARE

Coaching individuale, formazione e consulenza per l’avvio d’impresa per disoccupati over30 e occupati

OBIETTIVI

Il progetto "Dire, Fare, Innovare" ha la finalità principale di favorire l’autoimprenditorialità e la creazione di startup e spin-off aziendali da parte di persone occupate e non.

Il progetto offre attività di formazione e/o interventi di coaching individuale per costruire insieme il proprio futuro professionale e/o progetto imprenditoriale, migliorare i propri punti di forza e valorizzare le risorse personali, le idee e le competenze. Il progetto offre anche l’opportunità di partecipare a incontri e scambi con imprese del territorio, di successo e/o innovative.

 

ATTIVITA'

a) Counselling iniziale

L’attività di counselling ha lo scopo di orientare il proprio futuro professionale e/o progetto imprenditoriale e attraverso il modello Business Model You (BM Canvas) definire/costruire per ciascun partecipante un piano di crescita professionale e/o imprenditoriale.

L’attività di counselling ha una durata di 4 ore ed è propedeutica all'ammissione dei percorsi formativi e di accompagnamento promossi all'interno del progetto. Si valuteranno insieme al destinatario, le opportunità che il progetto offre e le attività che possono rafforzare gli obiettivi professionali e imprenditoriali.

b) Pacchetto di attività specialistiche

A seguito dell’attività di Counselling iniziale, il progetto offre:

  • attività di formazione specifica e/o di coaching per il potenziamento delle proprie capacità relazionali ed espressive utili a proporsi nel mercato in modo efficace e consapevole;
  • attività di formazione e coaching per sviluppare concretamente un progetto d’impresa (business plan) oppure un progetto aziendale mettendosi in relazioni con aziende del territorio e nel quale il destinatario sperimenta le proprie competenze per completare/rafforzare il proprio profilo professionale, anche in vista di un’attività autonoma;
  • eventuale attività di accompagnamento al lavoro.

Per ogni partecipante verrà definito un percorso personalizzato, all’interno delle attività previste dal progetto, in base ai bisogni emersi.

DESTINATARI E REQUISITI DI AMMISSIONE

Aspiranti imprenditori/imprenditrici interessati/e ad avviare un progetto di autoimprenditorialità, residenti o domiciliati sul territorio regionale, di cui:

  • 40 persone disoccupate, anche di breve durata, beneficiari e non di prestazioni di sostegno al reddito a qualsiasi titolo - ad esempio, ASPI, Mini ASPI, NASPI, ASDI […], di età superiore ai 30 anni compiuti;
  • 20 persone occupate.

Il percorso è indirizzato prevalentemente a chi è già in possesso di specifiche conoscenze/competenze in ambito ingegneristico, economico, informatico-digitale e/o una propensione e attitudine imprenditoriale e un’idea di business chiara e definita.

 

CALENDARIO DELLE ATTIVITA'

Il calendario delle attività formative e degli incontri sarà concordato tenendo in considerazione le esigenze dei partecipanti.

 

SEDI DI SVOLGIMENTO DELLE ATTIVITA'

t2i – Trasferimento Tecnologico e Innovazione scarl mette a disposizione le sue sedi di:

  • Verona, Corso Porta Nuova 96  - 37122 Verona  tel. 045 8766940
  • Treviso, Via Roma 4 - 31020 Lancenigo di Villorba TV  tel. 0422 1742100
  • Rovigo, Via del Commercio 43 - 45100 Rovigo tel. 0425 471067

La scelta della sede terrà in considerazione il domicilio e le esigenze dei partecipanti.

 

FINANZIAMENTO La partecipazione è completamente gratuita perché finanziata dal FSE – Regione Veneto.

 

MODALITA' DI PARTECIPAZIONE E AMMISSIONE 

Le persone interessate in possesso dei requisiti di ammissione devono iscriversi on line e inviare via mail o consegnare a mano la domanda di ammissione ad una delle sedi di t2i - trasferimento tecnologico e innovazione:

  • Verona Corso Porta Nuova 96 - 37122                 info.verona@t2i.it
  • Lancenigo di Villorba (TV) Via Roma 4 - 31020    formazione@t2i.it 
  • Rovigo via del Commercio 43 - 45100                   info.rovigo@t2i.it

Il primo giorno feriale di ogni mese si procederà con la selezione delle candidature arrivate nel mese precedente, in modo da rispondere tempestivamente ai bisogni delle candidature selezionate. Le modalità di selezione saranno valutate di volta in volta e tenendo conto del domicilio dei candidati, la commissione potrà operare su tutte le sedi sopra indicate. Il bando rimane aperto fino al 30 novembre 2017.

L’ammissione al percorso avverrà in conformità ad una graduatoria risultante dalla prova di selezione, che verrà redatta da una commissione appositamente designata il cui giudizio è insindacabile.

Il progetto si concluderà a gennaio 2018.

Il progetto Dire, Fare, Innovare, codice 4940-1-823-2016, è cofinanziato dal Fondo Sociale Europeo e selezionato nel quadro del Programma Operativo cofinanziato dal Fondo Sociale Europeo sulla base dei criteri di valutazione approvati dal Comitato di sorveglianza del Programma, Decreto di approvazione DECRETO N. 99 DEL 04/08/2016 della Regione Veneto.


Condividi sui tuoi social network